Assoviaggi Roma e Lazio: Agenti di viaggio romani soli ed abbandonati

La Presidente Renzi: “Siamo al limite del collasso, il comparto non può reggere non possiamo più aspettare, abbiamo bisogno di aiuti importanti”

 

Assoviaggi Roma Confesercenti, rimarca che la crisi del turismo a Roma è sempre più pesante e le agenzie di viaggio  e tour operator / incoming sono praticamente chiuse senza avere un’ ipotesi di ripresa nei tempi e nei modi, vista la critica situazione internazionale.

 

Le centinaia di agenzie di viaggio e tour operator  di outgoing sono aperte quasi solo per le riprotezioni causa cancellazioni giornaliere per chiusura frontiere .

 

Cinzia Renzi presidente Assoviaggi Roma dichiara:” Siamo al limite del collasso, il comparto non può reggere non possiamo più aspettare, abbiamo bisogno di aiuti importanti”.

 

Assoviaggi Roma sottolinea l’assenza dell’amministrazione comunale  che ha fatto poco e niente per questo comparto. Renzi continua:” in questi mesi abbiamo sollecitato il comune all’apertura di un dialogo richiedendo incontri  su problemi noti come quello del piano pullman che in questo momento potrebbe essere rivisto, ma nulla, nessuna risposta”.

 

Assoviaggi si augura un’inversione di rotta da parte dell’amministrazione, l’apertura di un dialogo, anche finalizzato alla ripartenza del turismo nella capitale in sinergia con le agenzie di viaggio e i tour operator. Un piano strategico sulla competitività nei confronti delle altre città europee, dalla promozione all’eliminazione per tutto il 2021 della tassa di soggiorno.