Nuove linee guida per i trasporti in vigore dal 1 settembre

Dal green pass alle altre prescrizioni per aerei, treni, navi, bus

Trasporti a lunga percorrenza (aerei, navi, treni, bus) si aggiungono alla lista dei luoghi regolati da green pass

 

Dal 1 settembvre il green pass viene richiesto a chi dovesse usufruire di viaggi a bordo di aerei, navi, treni, traghetti e autobus di linea e noleggio con conducente che attraversano almeno due regioni. Capacità portata all'80% della capienza nominale.

 

Non serve, invece, per traghetti regionali, dello stretto di Messina, bus urbani, metro o treni locali, taxi e vetture ncc fino a 9 posti.

 

Entrata in vigore il 6 agosto scorso, la Certificazione Verde Covid-19 attesta che si è stati sottoposti almeno a una dose di vaccino oppure si abbia avuto un esito negativo ad un tampone molecolare o rapido nelle 48 ore precedenti oppure si sia guariti dal Covid-19 nei sei mesi precedenti.

 

Dal 6 agosto il possesso del green pass viene richiesto per i ristoranti al chiuso; per gli  spettacoli, gli eventi e le competizioni sportive; per visitare musei, altri istituti e luoghi della cultura e mostre; per accedere alle piscine, centri natatori, palestre, centri benessere al chiuso e agli sport di squadra. Inoltre, è richiesto per prendere parte a sagre e fiere, convegni e congressi, frequentare centri termali, parchi tematici e di divertimento; centri culturali, centri sociali e ricreativi; attività di sale gioco, sale scommesse, sale bingo e casinò; concorsi pubblici.

 

La certificazione verde è richiesto anche per partecipare alle feste per cerimonie civili e religiose, accedere a residenze sanitarie assistenziali o altre strutture, spostarsi in entrata e in uscita da territori classificati in “zona rossa” o “zona arancione”.

 

Dal primo settembre, anche scuola, università e trasporti a lunga percorrenza si vanno ad aggiungere alla lista dei luoghi regolati dal green pass, come stabilito dal governo.

 

Il green pass non è richiesto ai bambini al di sotto dei 12 anni e a quei soggetti esenti sulla base di idonea certificazione medica.

 

In allegato, le nuove linee guida per i trasporti predisposte dal Governo e concordate con le Regioni e le Province autonome, l’Anci e l’Upi per l’organizzazione dei servizi nelle diverse modalità di trasporto in vista della ripresa delle attività lavorative e della riapertura delle scuole. Nell’allegato tecnico sono esplicitate le misure di settore per il trasporto aereo, per il settore marittimo e portuale, per il trasporto ferroviario, per il trasporto pubblico locale (automobilistico, metropolitano, tranviario, filoviario, funicolari, lacuale, lacunare), di competenza delle Regioni e delle Province Autonome, e per il trasporto commerciale e non di linea.

Documenti Allegati