Rebecchi su nuova normativa direttore tecnico

E’ del mese scorso la bozza di decreto che il ministero del Turismo ha inviato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri per riformare la figura del direttore tecnico. Nel documento sono stati previsti i requisiti professionali minimi (livello di conoscenza di due lingue straniere, buone conoscenze di geografia, diploma di istruzione secondaria di secondo grado, competenze di legislazione e tecnica turistica, amministrazione e organizzazione delle agenzie di viaggi etc), mentre alle regioni è stato demandato un elenco di attività: fare la mappatura della situazione esistente; valutare come adeguare eventuali gap e avere la possibilità di aggiungere eventuali requisiti.

 

Gianni Rebecchi, presidente Assoviaggi Confesercenti, conferma: “Riteniamo fondamentale per questa riforma che sia avviato un percorso condiviso dove siano coinvolte le associazioni di categoria. Due i passaggi che riteniamo fondamentali per un percorso con regole certe e chiare – prosegue -: in primis che vengano definiti requisiti professionali validi su tutto il territorio nazionale e orientati ad un vero riordino, senza lasciare spazio a libere interpretazioni delle regioni nel legiferare in modo diverso da un territorio all’altro del nostro Paese; non possiamo più permetterci la giungla normativa di oggi . Poi le figure professionali dei direttori tecnici abilitati e riconosciute sino ad oggi, non dovranno subire richieste di aggiornamenti da parte delle regioni con ulteriori requisiti o gabelle esiziali”.

 

Nella riunione interassociativa è stata inoltre condivisa la necessità di scrivere formalmente al ministero e alla Conferenza delle Regioni richiedendo di condividere i prossimi documenti, e definire un percorso comune per avere uniformità anche nei provvedimenti applicativi regionali. Le associazioni hanno condiviso la necessità di trovare una proposta di categoria che tenga conto della storia, della situazione esistente ma soprattutto sia utile al futuro della categoria.

 

Stralcio da Guidaviaggi.it