Ryanair, Rebecchi: “Auspichiamo rispetto Carta Diritti del Passeggero

certi comportamenti rischiano di avere impatto negativo sul turismo

“Auspichiamo che l’annuncio di Ryanair di estendere le cancellazioni dei voli fino a marzo del 2018 avvenga nel completo rispetto della Carta dei Diritti del Passeggero, garantendo i viaggiatori tramite rimborsi e compensi pecuniari nell’eventualità di disservizi evitando il caos già avvenuto dieci giorni fa”.

 

Queste le parole del presidente di Assoviaggi - l’associazione delle agenzie di viaggio aderente a Confesercenti - Gianni Rebecchi commentando le ultime decisioni commerciali della compagnia aerea. Non dimentichiamo, inoltre, che Ryanair è la maggiore compagnia a contribuzione pubblica, poiché riceve contributi da Camere di Commercio, regioni e Città Metropolitane. E che ha un ruolo fondamentale nel sistema del trasporto aereo italiano, anche viste le prospettive di Alitalia”.

 

“C’è il rischio - prosegue Rebecchi - che in un clima di generale ripresa del turismo nel nostro Paese, certi comportamenti possano scoraggiare il positivo clima di fiducia del settore, mettendo in crisi non solo i consumatori finali, ma anche le adv ed i tour operator.

 

Qui si capisce l’importanza della direttiva Ue sui pacchetti turistici e dell’applicazione della disciplina della garanzia per l’insolvenza che se fosse già in vigore nel nostro Paese darebbe nuovi strumenti di contrasto a certe azioni”.